ITALIANS IN VACANZA

ESPERIENZE DI ITALIANI IN VACANZA

USA

Ilaria and family a New York

Viaggio New York

Ciao siamo una famiglia appena rientrata da New York, per tutti noi questo viaggio rappresentava il sogno americano e finalmente lo abbiamo realizzato, anche con l’aiuto dell’agenzia di viaggi e turismo 4&GO che si é occupata della prenotazione di voli ed alberghi.

Durante il nostro soggiorno abbiamo visto anche la neve che ha reso l’atmosfera giá natalizia ancora piú magica.

La nostra prima visita é stata l’Empire State Building, il famoso grattacielo che svetta sullo skyline di New York, situato nel cuore di Midtown Manhattan, ha due osservatori all’86° e al 102° piano che regalano un’indimenticabile vista a 360° di New York e dintorni.

Viaggio a New York

Ci siamo diretti verso uno dei quartieri piú vivaci Brooklyn, dalla sua Promenade si ha una suggestiva vista di New York e poi abbiamo percorso il celebre ponte di Brooklin.

Nel frattempo ci siamo gustati un’ottima pizza, ricordo lasciato dai migranti italiani venuti qui a cercare lavoro.

Ripercorriamo il ponte e ci fermiamo al City Hall Park per riposare un poco e poi New York si assapora anche seduti in un parco ad osservare le abitudini della gente.

Terminiamo la giornata con la visita al World trade center, arrivati a  Ground Zero, è impossibile non emozionarsi di fronte al 9 11 Memorial, il monumento in ricordo delle vittime dell’attentato dell’11 settembre 2001.

New York New York

Due vasche con ai bordi incisi i nomi dei caduti ed al centro una sorta di buco senza fine, molto toccante il silenzio che circonda l’area e che stride con la vita frenetica della grande mela.

Il secondo giorno lo abbiamo dedicato alla visita del Metropolitan Museum of Art noto anche come Met, dato la vastitá e la ricchezza del museo ognuno di noi ha dedicato la visita alle sezioni cui era interessato.

Quasi l’intera giornata é stata dedicata al museo ma visto che si trova a Central Park non potevamo non farvi un giretto, il lago dedicato a Jacqueline Kennedy Onassis, l’obelisco di Cleopatra e poi nel Belvedere Castle.

Il terzo giorno prendiamo il battello da Battery Park per per la Statua della Libertà e Ellis Island.

Visita New York

Consiglio di prenotare on line i biglietti soprattutto se si vuole salire sulla corona della statua della libertá dato che i posti sono limitatissimi.

E’ uno dei luoghi simbolo della cittá e giá durante il tragitto in barca si ammirano scenari mozzafiato.

Ci imbarchiamo nuovamente per dirigerci a Ellis Island, questo isolotto artificiale era la porta d’ingresso per gli immigrati negli stati uniti e visitiamo il museo a loro dedicato dove vengono raccontate le commoventi storie dei 12 milioni di immigrati che sono entrati in America.

Il tour completo tra tragitti in battello, controlli di sicurezza e code richiede parecchie ore, tornati a New York, ci siamo avventurati nel quartiere finanziario Wall Street, il palazzo della borsa la Federal Hall con la statua di Washington.

Visita New York

Il quarto giorno iniziamo col visitare alcuni quartieri simbolo di New York, Chinatown che contiene la maggior popolazione di cinesi nel mondo occidentale e che confina a nord con Little Italy o almeno quello che ne rimane dato che Chinatown ne ha assorbito una buona fetta e gli immigrati italiani si sono spostati in altre zone.

Visita New York

Delusi da quello che un tempo era il quartiere italiano ci dirigiamo verso il Rockefeller Centre un vasto complesso di edifici commerciali, qui trovi di tutto, l’osservatorio panoramico Top of the Rock, studi televisivi, piazze, negozi, ristoranti, giardini, Radio City Music Hall il teatro in grado di contenere 6000 spettatori e la pista di pattinaggio.

Viaggio New York

Inutile dirvi che ci siamo fermati qui tutto il giorno, dato l’aria natalizia che circonda la cittá ci siamo dedicati allo shopping.

Quinto giorno Long Island un panorama che non ha eguali, con i suoi quartieri, Queens, Nassau e Suffolk spesso sottovalutati ma vale la pena visitare, specialmente il Queens, un quartiere ricco di varie culture ed etnie.

Tra le principali attrazioni troviamo il Ponte di Queensboro, l’Unisfera, un globo terreste in acciaio alto 12 piani, la Jamaica Bay è un immensa distesa paludosa e diversi musei.

Viaggio New York

Avete voglia di cibo indiano, cinese, greco,mexicano, irlandese o italiano qui troverete il ristorante che fa per voi.

Infine il sesto giorno ci siamo dedicati allo svago e nuovamente allo shopping, immersi nel caos di Time Square, durante le serate avevamo fatto qualche giro per godercela di notte con le sue luci, colori, profumi e l’immancabile traffico.

Viaggio New York

Come non concedersi una visita ad alcuni locali considerati il top dall’hard rock cafe al negozio disney ed m&m, non mancano artisti di strada e ogni sorta di personaggi stravaganti é l’emblema stesso di New York, l’ombelico del mondo esiste e si trova qui, é una cittá da visitare almeno una volta anche se é piuttosto cara.

Ilaria e family.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: